Salta al contenuto principale

Capelli mossi e ricci

Molte donne sognano di avere capelli mossi e ricci, ma quelle che li hanno sanno bene che prendersi cura dei capelli ricci è più faticoso che prendersi cura dei capelli lisci. I capelli ricci, infatti, sono per natura più secchi e più porosi e complessivamente hanno una struttura più ruvida e sono meno lucenti. Per questo le onde e i riccioli sono meno pettinabili, tendono a perdere velocemente l’idratazione, a rompersi e a incresparsi. Leggi come trattare i capelli ricci, che cos’è il metodo curly girl e scopri con noi i migliori prodotti per capelli ricci che trasformano i capelli secchi privi di vita in una cascata di onde e riccioli morbidi e lucenti!

Tipologie di capelli mossi e ricci

Prima di metterti a cercare i migliori prodotti per i capelli ricci, è importante distinguere qual è il tuo tipo di onde o riccioli. Infatti, conoscendo bene i tuoi capelli, lo styling e la cura dei capelli mossi diventerà un gioco da ragazze.

L’arricciamento dei capelli è dovuto alla forma del follicolo (un sacchetto nel cuoio capelluto) dal quale il capello cresce. Più piatto e ovale è il follicolo pilifero, più ricci saranno i tuoi capelli, al contrario un follicolo rotondo produce capelli lisci. È assolutamente normale che i capelli abbiano più tipi diversi di onde e riccioli. Sulla base del tipo di arricciamento dei capelli e del diametro delle onde o degli anelli distinguiamo:

Capelli mossi (contrassegnati come tipo 2) che di solito si distinguono per ciocche più lisce verso la nuca e un arricciamento leggero dalle orecchie fino alle punte dei capelli. I capelli, quindi, non sono né del tutto lisci né ricci. Le onde possono essere:

  • onde molto leggere (2A),
  • onde più pronunciate con ciocche libere a forma di S (2B),
  • onde dalla forma molto pronunciata che iniziano già dalle radici (2C).

I capelli ricci (tipo 3) rispetto ai capelli mossi sono ben definiti e di solito sono più voluminosi sulla testa. I capelli ricci sono folti e la loro struttura spesso è molto ruvida. I riccioli possono essere:

  • visibilmente sagomati a forma di S (3A),
  • riccioli con diametro ridotto che ricordano delle spirali elastiche (3B),
  • riccioli con diametro stretto ovvero anelli detti anche curly-coily (3C).

I capelli afro (tipo 4) detti anche kinky hair sono delle spirali perfettamente strette che rendono i capelli molto voluminosi. Al tatto sono ruvidi e tendono ad arruffarsi molto. Distinguiamo:

  • ciocche folte a forma di S (tipo 4A),
  • riccioli ritorti a forma di Z senza definizione netta (tipo 4B),
  • il tipo più stretto di riccioli che in condizioni asciutte si contraggono fino al 50% della lunghezza (4C).

testo completo nascondi il testo

Il nostro suggerimento: Se non sei sicura di avere i capelli più mossi o più ricci, prova questo semplice trucco. Quando li asciughi con il phon i capelli mossi li puoi lisciare con la spazzola tonda e questi poi rimangono lisci. Al contrario è molto difficile lisciare i capelli ricci asciugandoli con il phon.

La cura dei capelli ricci e mossi

Alla base della cura dei capelli ondulati ci sono sicuramente idratazione e nutrimento sufficienti. Di solito i capelli mossi e ricci contengono meno cheratina (proteina) rispetto ai capelli lisci. Inoltre, a causa della forma ritorta del capello è ridotta la distribuzione dell’idratazione e del sebo cutaneo dal cuoio capelluto verso le lunghezze, cosa che rende le punte dei capelli fragili e inclini all’increspamento. L’idratazione regolare dei capelli, sia durante il lavaggio che nello styling quotidiano, aiuta a prevenire la rottura e la secchezza dei capelli e ti regalerà ciocche lucenti e sane.

Quali prodotti scegliere per i capelli ricci?

Sogni di domare l’arricciamento incontrollato dei tuoi capelli per goderti finalmente onde e riccioli meravigliosamente definiti? Per scegliere i prodotti giusti tieni conto della porosità dei capelli che stabilisce se i tuoi capelli necessitano di una dose intensa di idratazione o di proteine. La porosità dei capelli, infatti, indica la loro capacità di assorbire e trattenere l’umidità e, sostanzialmente, è connessa con le condizioni dei tuoi capelli e con l'entità del danneggiamento. Un test semplice ti svelerà come sono messi i tuoi capelli. Basta prendere un capello dalla punta e passare con il pollice e l’indice in alto verso la radice:

Il capello è liscio al tatto, quindi ha una porosità bassa per la cura dei capelli basta idratarli a sufficienza.

  • Applica una quantità grande più o meno come una noce di uno shampoo per i capelli ricci per favorire l’idratazione.
  • Completa ogni lavaggio con un balsamo idratante e un trattamento senza risciacquo.
  • La maschera idratante per i capelli ricci dovrebbe essere applicata come un impacco almeno una volta ogni quattordici giorni.
  • Tra un lavaggio e l’altro i capelli saranno ravvivati da una crema e un siero per capelli ricci oppure dagli oli leggeri per capelli (di argan, jojoba oppure olio di semi d’uva).
  • Per lo styling dei capelli ricci dai la precedenza a gel e schiume per capelli leggeri che non appesantiscono i capelli.

testo completo nascondi il testo

Il capello è molto scabro e ruvido, per questo ha una porosità più alta e necessita di prodotti per capelli ricci che forniscono idratazione e proteine. Le proteine, infatti, favoriscono l’idratazione dei capelli riempiendo le fessure nello strato esterno dei capelli impedendo così all’umidità di fuoriuscire dai capelli, in questo modo si chiude la loro porosità.

  • Fornisci le proteine ad ogni lavaggio con un solo prodotto (uno shampoo alle proteine o un balsamo alle proteine per capelli ricci) o una volta alla settimana con una maschera per capelli. Gli altri prodotti per capelli ricci dovrebbero concentrarsi principalmente sull’idratazione.
  • I prodotti migliori per capelli ricci per fornire la dose necessaria di proteine ai capelli danneggiati dovrebbero contenere per esempio collagene, proteine della seta e del grano, cheratina e peptidi.
  • Dopo il lavaggio sono perfetti i balsami senza risciacquo che aiutano a trattenere a lungo l’umidità all’interno del capello.
  • Nutri intensamente i capelli, sono perfetti i burri per capelli e l’olio per capelli ricci (di cocco e di ricino).
  • Gli impacchi regolari almeno una volta alla settimana con una maschera nutriente intensiva per capelli ricci aiutano ad accelerare la rigenerazione dei capelli.

testo completo nascondi il testo

Come lavare e asciugare correttamente i capelli mossi e ricci?

  • Lava sempre i capelli ricci con delicati movimenti circolari sul cuoio capelluto.
  • All’ultimo risciacquo usa l’acqua fredda che aiuta a chiudere la superficie del capello.
  • Una volta lavati non strofinare mai i capelli con un telo, piuttosto strizza via delicatamente l’acqua dai capelli con un asciugamano di cotone.
  • Non lasciare i tuoi capelli avvolti nel turbante o nell’asciugamano troppo a lungo.
  • Pettina i capelli ricci e mossi soltanto da bagnati o meglio mai. Per pettinarli segui la procedura giusta, ovvero dalle punte alle radici e lungo le singole ciocche.
  • Se hai bisogno di pettinare i capelli, usa sempre un pettine per capelli ricci a denti larghi.
  • Quando sono ancora bagnati puoi avvolgere i capelli con le dita in spirali per definire meglio i riccioli, prima però applica una crema per le onde che ne favorisce la forma.
  • Se hai tempo, asciuga i capelli soltanto sul cuoio capelluto e lasciali asciugare liberamente all’aria.
  • Se hai bisogno del phon per asciugare i capelli, imposta l’aria fredda o leggermente calda e inserisci il diffusore.
  • Prima di asciugare con il phon applica sempre sui capelli una termoprotezione per capelli.
  • Successivamente per lo styling dei capelli ricci e per ravvivare le onde e i riccioli tra i lavaggi usa uno spray leggero per capelli mossi, cere per capelli mossi che mantengono le ciocche lisce, oppure le schiume per capelli che aiutano a accentuare meravigliosamente la forma delle loro onde senza appesantirli.

testo completo nascondi il testo

Il nostro suggerimento: Al risveglio i tuoi capelli mossi sono arruffati e indisciplinati? Per la notte prova il cosiddetto “ananas”, ovvero stringi i capelli con un elastico di seta sulla cima della testa a forma di palma. Questo trucco mantiene a lungo i tuoi ricci più belli e definiti anche subito al mattino.

Che cos’è il CGM ovvero il Curly Girl method?

Il metodo Curly Girl (abbreviato CGM) è molto popolare tra chi ha i capelli mossi e ricci. Si tratta di una modalità di trattamento dei capelli ricci che porta alla guarigione dei capelli mossi e ricci nonché di una guida pratica sui prodotti giusti da cercare per i tuoi capelli e su quali metodo di styling scegliere. Anche se il metodo non comporta l’arricciamento dei capelli che sono per natura lisci, ma è perfetto per tutti i capelli con consistenza da quelli mossi agli afro.

Qual è la procedura del metodo Curly Girl?

  • In questo metodo è opportuno lavare i capelli al massimo tre volte alla settimana.
  • I capelli non vanno pettinati asciutti perché questo potrebbe danneggiare e increspare i capelli.
  • Nel Curly girl method si consiglia di evitare il danneggiamento termico dei capelli (aria molto calda del phon, stiratura, arricciatura o lavaggio in acqua molto calda).
  • Secondo il metodo Curly girl i prodotti per capelli ricci non devono contenere in misura maggiore parabeni, solfatialcol.
  • Per lavare e nutrire i capelli è importante scegliere balsami e shampoo senza siliconi.
  • Per capelli ruvidi, molto secchi oppure molto ricci è indicato sostituire lo shampoo per capelli ricci con il cosiddetto cowashing, ovvero la pulizia con un balsamo detergente.
  • Dopo aver lavato i capelli si consiglia di avvolgerli in una maglietta di cotone invece che nell’asciugamano.
  • Per le varie acconciature o per la notte il metodo curly girl raccomanda di usare soprattutto elastici di seta, cerchietti e foulard di seta.
  • La cura dei capelli mossi con il metodo CGM pensa anche alla protezione durante il sonno, si consiglia infatti di dormire su una federa di seta oppure con un copricapo di seta per evitare l’increspamento e l’inaridimento dei capelli.

testo completo nascondi il testo

Come fare per avere capelli ricci da ciocche lisce?

Se la natura non ti ha regalato capelli naturalmente ricci, non disperare. Esistono vari metodi per rendere i capelli ricci oppure quasi mossi almeno fino al prossimo lavaggio:

  • Gli arricciacapelli aiutano a creare onde dall’aspetto naturale, sia che tu desideri avere delle onde sobrie oppure degli anelli esuberanti. Puoi scegliere tra i classici arricciacapelli con pinza per onde uniforme, gli arricciacapelli conici per onde variegate oppure gli arricciacapelli automatici che arriccia i capelli al posto tuo.
  • Con un po’ di allenamento, anche le piastre per le onde con bordi smussati sanno creare magicamente onde bellissime in un baleno.
  • I bigodini per capelli sono ancora molto popolari. Si tratta del modo migliore per arricciare i capelli senza usare l’arricciacapelli e la piastra, ovvero senza appesantire i capelli con l’aria calda.
  • La treccia fatta sui capelli umidi prima di andare a dormire è il metodo ideale per arricciare i capelli durante la notte e risvegliarsi al mattino con la testa piena di onde soffici.

testo completo nascondi il testo