Ciucci e ciucciotti

Filtro
Intervallo di prezzo

fino a

Materiale
Marca
Regali e offerte
I più venduti

Come scegliere il miglior ciuccio

Ciuccio, ciucciotto, succhietto... ognuno lo chiama come vuole. In ogni caso, un ciuccio ben scelto è in grado di calmare il bambino, dargli una sensazione di soddisfazione, ma anche contribuire a farlo dormire sulla schiena, così com’è consigliato. Scopri come scegliere il miglior ciuccio. Vedrai che non è difficile.

Quali dimensioni scegliere?

La dimensione corretta è uno dei criteri più importanti quando si sceglie un ciucciotto.

  • Basta seguire le istruzioni del produttore. Il più delle volte troverai ciucci con dimensioni per bambini dagli 0 ai 18 mesi. Tuttavia, ci sono anche ciucciotti per bambini di età superiore ai 18 mesi adatti alla loro bocca.
  • Un ciucciotto per neonati non è certamente adatto a bambini più grandi e viceversa, ovviamente. Il ciuccio della misura giusta impedisce che la cavità orale del bambino si sviluppi in modo inappropriato.

Ciuccio con fori o rotondo?

Il disco del ciucciotto, anche se rimane fuori dalla bocca del bambino, ha la sua funzione essenziale. È dotato di fori di ventilazione, che sono importanti per la respirazione ottimale del bambino o per il drenaggio della saliva.

  • Il disco a forma di otto o di papillon, ossia con fori in alto e in basso, permette di inserire il ciuccio nella bocca del bambino da entrambi i lati.
  • Il disco con foro per il naso suggerisce, con la sua forma, l’unico modo per inserirlo nella bocca e si adatta perfettamente al bambino.
  • Il ciuccio rotondo ha un aspetto grazioso sul bambino. Tuttavia, è necessario assicurarsi che non prema sul naso del bambino.

Ciucciotto simmetrico o asimmetrico?

Dipende dalla forma di ciuccio che preferisce il bambino. Acquista quindi entrambi i tipi in modo da poter provare quale è più adatto al tuo bambino.

  • Il ciucciotto asimmetrico (ciuccio anatomico) segue la forma della bocca grazie alla parte appiattita su un lato. La parte rotonda si inserisce verso l’alto.
  • Il ciucciotto simmetrico (ciuccio fisiologico) è a forma di goccia e assomiglia a un capezzolo. Esistono inoltre quelli rotondi (“a ciliegina”), ispirati anch’essi al capezzolo.
  • I ciucci ortodontici possono essere di forma asimmetrica o simmetrica. Assicurano la corretta posizione della lingua del bambino e la loro forma contribuisce pienamente al corretto sviluppo della cavità orale.

Ciuccio in silicone o in caucciù?

Esistono soprattutto 2 tipi di materiale: caucciù, ossia lattice, o silicone medicale. Entrambi i materiali hanno pregi e difetti.

  • Ciuccio in lattice: il caucciù con cui viene realizzato il lattice è un materiale naturale; per questo motivo, il ciucciotto è di colore giallo. Il sapore tipico della gomma non dispiace ad alcuni bambini, mentre altri non lo gradiscono. È molto morbido e flessibile. La manutenzione del ciuccio in caucciù può essere leggermente meno facile rispetto al silicone. Il suo acquisto è più rispettoso dell’ambiente.
  • Ciuccio in silicone: è completamente trasparente, senza alcun sapore o odore e facile da tenere perfettamente pulito. Il ciucciotto in silicone è resistente alle alte temperature e la sua durata è quindi più lunga. È leggermente meno flessibile rispetto al lattice.

Che cos’altro acquistare con il ciuccio?

  • Prima di tutto, consigliamo di acquistare più di un ciuccio. È molto facile perderli.
  • Acquista anche una catenella portaciuccio. Attaccala ai vestiti del tuo bambino in modo che il ciuccio non vaghi mai troppo lontano e cada a terra durante le passeggiate. Le catenelle portaciuccio sono disponibili in molti bei design.
  • Per i viaggi più lunghi, ma anche per quelli più brevi, è utile un portaciuccio. Mantiene il ciuccio igienicamente pulito e immediatamente pronto per la suzione del bambino.

Con un ciuccio, i primi giorni, settimane e mesi del tuo bambino (e di conseguenza i tuoi) saranno molto più piacevoli. Scegline alcuni secondo i criteri menzionati e poi lascia che il tuo bambino scelga il miglior ciuccio secondo le sue preferenze.