Paracapezzoli per allattamento

Paracapezzoli per un maggiore comfort durante l’allattamento

Allevia la pelle irritata e regalati più comfort durante l’allattamento! Le coppette per allattamento sono un ottimo aiuto per le mamme che allattano. Le coppette aiutano il neonato ad attaccarsi al seno e al tempo stesso proteggono i capezzoli sensibili, gonfi e dolenti. La coppetta è prodotta con un materiale delicato che si adatta facilmente al capezzolo e che rimane al suo posto durante tutto l’allattamento.

I vantaggi di allattare con le coppette

    • Aiutano a superare i problemi iniziali dell’attaccamento al seno del neonato.
    • In caso di capezzoli introflessi o piatti, preparano il capezzolo all’allattamento.
    • Rendono più confortevole l’allattamento anche in caso di capezzoli screpolati e gonfi.
    • Sono prodotte con silicone molto delicato inodore e insapore.
    • La forma anatomica aiuta il neonato a succhiare il latte dal seno, garantendo al contempo il contatto naturale con la pelle della madre.
    • Possono essere utilizzate più volte.

Come scegliere correttamente le coppette per allattamento

Sul mercato troverai svariati tipi di coppette per allattamento, progettate appositamente per venire incontro alle esigenze delle mamme e dei neonati:

      • Il paracapezzoli proteggono i capezzoli dolenti, senza alterare le sensazioni naturali dell’allattamento.
      • I modellatori del capezzolo facilitano l’allattamento e il corretto attaccamento al seno del neonato anche in caso di capezzoli introflessi o piatti. Il modellatore per capezzoli aderisce ai tessuti dell’areola e consente al capezzolo di assumere la forma corretta.
      • I raccoglitori per latte materno o anche coppette assorbilatte servono a raccogliere il latte materno.

Taglie delle coppette per allattamento

Di solito le coppette per allattamento sono disponibili in tre taglie: S, M e L oppure sono numerate. La taglia della coppetta indica lo spazio interno per il capezzolo, che è indicato sempre in millimetri. La coppetta dovrebbe aderire al capezzolo liberamente e comodamente. Puoi determinare la taglia necessaria confrontando la grandezza del capezzolo con quella delle dita della mano.

      • Dito mignolo: taglia S
      • Dito medio: taglia M
      • Pollice: taglia L

Se non sei sicura di come scegliere correttamente le coppette per allattamento, consulta il tuo medico o la specialista che segue il tuo allattamento.

Come inserire la coppetta per allattamento

      • Prima di usare leggi il foglietto illustrativo.
      • Lavati le mani accuratamente.
      • Lava il seno solo con acqua calda e asciuga delicatamente.
      • Inumidisci la coppetta per allattamento con l’acqua per aumentarne l’aderenza.
      • Massaggia delicatamente il capezzolo perché diventi turgido.
      • Spingi verso l’interno la punta della coppetta, tenendo fermo il bordo.
      • Copri con il dito i fori nella coppetta e inseriscila sul centro del capezzolo.
      • Tenendo sempre coperti i fori, tira i bordi della coppetta finché non aderisce perfettamente.
      • Libera i fori e l’allattamento con la coppetta può avere inizio.

Pulizia dei paracapezzoli

      • Prima di usarle la prima volta e poi almeno una volta al giorno, lava i paracapezzoli in acqua bollente per almeno 3–5 minuti.
      • Subito dopo l’uso, lava accuratamente con acqua oppure in acqua bollente per evitare che il latte si secchi.
      • Alcune coppette per allattamento possono essere lavate anche in lavastoviglie nell’astuccio protettivo.

Consiglio: Le coppette per allattamento aiutano a superare i problemi iniziali dell’allattamento o per dare sollievo ai capezzoli irritati e dovrebbero essere usate soltanto come rimedio temporaneo.

Su notino.it nella categoria mamma e bimbo troverai altri ottimi accessori: prova per esempio le coppette assorbilatte per proteggere con discrezione dalle fuoriuscite di latte oppure i tiralatte che aiutano ad alleviare il seno gonfio tra un allattamento e l’altro.