Esfoliazione della pelle: Come fare lo scrub del viso

L’esfoliazione, rimozione delle cellule cutanee morte, ovvero in poche parole lo scrub viso è uno dei rituali più importanti per illuminare e ringiovanire il tuo viso. Se i saloni di bellezza non fanno per te, prova lo scrub viso domestico che offre gli stessi fantastici risultati. Esistono ben 3 tipi di scrub viso – meccanico, chimico ed enzimatico. Quale di loro è adatto al tuo tipo di pelle e quanto spesso usare lo scrub?

Perché utilizzare uno scrub per il viso

  • Lo scrub deterge efficacemente la pelle, rimuove il sebo cutaneo in eccesso, previene l’occlusione dei pori e la formazione di acne.
  • Rimuove le vecchie cellule cutanee morte che si accumulano sulla superficie della pelle prevenendo così la desquamazione della pelle.
  • Accelera il processo di rigenerazione della pelle e la formazione di nuove cellule, leviga e illumina la pelle.
  • Lascia la pelle respirare e facilita l’assorbimento dei sieri viso, delle maschere e delle creme per il viso.
  • Migliora la circolazione sanguigna nella pelle, stimola la formazione di collagene, ringiovanisce la pelle e agisce contro la formazione delle rughe.

Scrub viso enzimatico

Se stai cercando uno scrub viso delicato, scegli lo scrub enzimatico. È il miglior esfoliante per le pelli sensibili e ne beneficiano meravigliosamente anche quelle secche. Contiene enzimi naturali degli acidi della frutta (ad esempio di papaia o ananas) che stimolano l’esfoliazione naturale. Gli enzimi trovano e inglobano da soli le cellule morte, inoltre idratano e detergono la pelle. Spesso gli effetti sono visibili già dopo la prima applicazione.

Effetti dello scrub enzimatico:

  • Leviga le piccole rughe.
  • Migliora la struttura e il tono della pelle.
  • Aiuta a limitare la comparsa di cicatrici.
  • Allevia i sintomi della secchezza cutanea.
  • È ottimo anche come scrub contro l’acne e per la pelle problematica.

Tipo di pelle adatto allo scrub enzimatico

Di solito lo scrub enzimatico è adatto a tutti i tipi di pelle – segui sempre le raccomandazioni del produttore. In particolare è di beneficio in caso di rossori, vene, punti neri e per rimuovere la pelle indurita. Inoltre è anche il migliore scrub per pelli mature dopo la menopausa.

 

Come applicare lo scrub con enzimi per il viso

  1. Applicare lo scrub al massimo 2 volte alla settimana (oppure secondo le indicazioni sulla confezione) sulla pelle pulita, struccata e asciutta.
  2. Far gocciolare una piccola quantità sul palmo della mano, strofinare con la punta delle dita sul viso e lasciare agire secondo le raccomandazioni del produttore.
  3. Quindi lavare via lo scrub con acqua tiepida e applicare il trattamento successivo.

Scrub viso chimico

Il principio dello scrub chimico consiste nella rimozione dello strato di cellule vecchie. Lo scrub contiene acidi della frutta AHA e BHA che avviano un processo di profonda rigenerazione e ringiovanimento. Lo scrub chimico domestico è più delicato di quello del salone di bellezza. Gli effetti dell’esfoliazione si manifestano gradualmente, evitando così l’eccessiva esfoliazione della pelle, l’arrossamento e le crosticine.

Effetti dello scrub chimico:

  • Ringiovanisce la pelle, riduce le rughe superficiali e le macchie della pelle.
  • Favorisce il rinnovamento della pelle.
  • Migliora la consistenza della pelle e la leviga.
  • Restringe i pori dilatati.
  • Agisce contro l’acne e i punti neri.

Tipo di pelle adatto allo scrub chimico

È un indicato scrub per pelli grasse ed è anti-acne, mentre al contrario di solito non è troppo adatto alle pelli secche e sensibili. Sa trattare efficacemente rughe superficiali, pelle cadente, pori dilatati, pigmentazione e cicatrici lasciate dall’acne.

 

Come utilizzare lo scrub chimico per il viso

Applicare l’esfoliante chimico sempre secondo le istruzioni del produttore sulla pelle pulita, struccata e asciutta. Applicare una piccola quantità direttamente sulla pelle, lasciare agire qualche minuto e risciacquare il viso. Dopo il peeling chimico non dimenticare di usare una cura per la pelle di qualità e una protezione solare.

Scrub viso meccanico

Il peeling meccanico ovvero lo scrub per il viso ha una consistenza in gel o cremosa e contiene piccole particelle (ad esempio caffè, zucchero o sale) con cui potrai rimuovere meccanicamente le cellule morte. Lo scrub viso è perfetto non solo sul viso ma anche per l’esfoliazione del collo o la limatura della cute indurita dei talloni o dei gomiti.

Effetti dello scrub meccanico:

  • Leviga e ammorbidisce.
  • Pulisce in profondità e rimuove le impurità.
  • Prepara perfettamente la pelle all’applicazione della crema autoabbronzante.

Tipo di pelle adatto allo scrub meccanico

Per scegliere lo scrub segui il tipo di pelle indicato sulla confezione. Lo scrub è caldamente consigliato a chi ha la pelle mista, grassa e matura. È molto indicato per la pelle indurita, le pellicine e i pori ostruiti. Non è invece troppo adatto come scrub per pelli secche. Se hai la pelle secca scegli piuttosto uno scrub extra delicato con particelle più sottili. Inoltre fai molta attenzione ad utilizzare lo scrub sull’acne.

 

Come utilizzare lo scrub meccanico per il viso

Effettua il peeling meccanico una o due volte alla settimana. Applicalo sulla pelle umida. Massaggia lo scrub con movimenti circolari molto delicati evitando la zona sensibile del contorno occhi. Dedica particolare attenzione alla zona T o ai punti problematici. Non premere mai troppo forte.

 

Cura della pelle dopo il peeling

Con lo scrub viso rimuoverai lo strato superiore della cute e subito dopo l’applicazione la pelle può rimanere più sensibile agli agenti esterni. Per evitare che l’esfoliazione sia accompagnata da eventuali effetti indesiderati, non dimenticare di prenderti debitamente cura della tua pelle dopo il peeling:

  • Lava il viso con acqua più fredda.
  • Idrata la pelle con una crema idratante più nutriente.
  • Aumenta l’assunzione di liquidi.
  • Proteggiti dal sole! Utilizza una crema con fattore SPF 30 o maggiore.
  • Evita la sauna e il bagno turco.
  • Rispetta l’intervallo raccomandato tra l’ultima esfoliazione e quella successiva.