Salta al contenuto principale

Come scegliere lo spazzolino elettrico

Sonico, oscillante o magnetico iO? Per denti sensibili o per uno sbiancamento intenso? Scopri come scegliere il miglior spazzolino da denti su misura per te.
 
Tutti i tipi di spazzolini elettrici superano di gran lunga le caratteristiche del classico spazzolino manuale, questo è poco ma sicuro. La differenza principale tra i tipi citati consiste nella forma del movimento effettuato dalla testina dello spazzolino durante la pulizia.
 
Gli spazzolini elettrici riescono ad effettuare senza problemi varie decine di migliaia di micro movimenti al minuto, e per questo sono di gran lunga più efficaci degli spazzolini manuali. Ma se ancora non hai deciso quale tecnologia scegliere, ecco per te qualche consiglio:
 
  • Per una pulizia precisa e approfondita scegli gli spazzolini oscillanti.
  • Per una pulizia delicata affidati invece agli spazzolini sonici leggermente vibranti.
  • Se invece cerchi una combinazione di entrambe le cose, prova lo spazzolino magnetico con tecnologia iO.

Spazzolino sonico

Lo spazzolino sonico funziona secondo il principio della rimozione sonica ad alta frequenza verso l’alto e il basso, in parole povere si potrebbe dire che lo spazzolino vibra delicatamente ma molto velocemente. Un movimento del genere, infatti, è perfetto per rimuovere la placca in modo davvero accurato dallo smalto dentale e dalle gengive. Questo tipo di spazzolino è adatto ai bambini e a tutti quelli di voi che hanno i denti più sensibili. La forma della testina è generalmente stretta e allungata.

Spazzolino oscillante

Lo spazzolino oscillante funziona in modo simile ma, come dice il nome stesso, non si muove verso l’alto e il basso, bensì effettua un movimento rotante. Gira avanti e indietro creando dei micro cerchi, per questo di solito ha la testina rotonda. Molti spazzolini con tecnologia oscillante-rotante, oltre al movimento rotatorio, si muovono anche avanti e indietro. Questo li rende leggermente più efficaci nella rimozione delle macchie sui denti (ad esempio le macchie di caffè o di vino rosso.

Spazzolino magnetico iO

Lo spazzolino magnetico con tecnologia iO viene attualmente prodotto esclusivamente dall’azienda Oral-B. In esso si fondono l’energia delicata delle fibre micro vibranti con la testina rotonda alla cui progettazione hanno preso parte gli stessi dentisti. Data la forma della testina si tratta di uno spazzolino oscillante senza impulsi avanti e indietro, alimentato da un piccolo motore magnetico. La confezione include anche un caricabatterie magnetico.

Risparmia il tuo tempo

Uno dei vantaggi principali dello spazzolino elettrico è anche la durata raccomandata della pulizia che è di 2–3 minuti, ovvero un tempo sostanzialmente più breve rispetto ai suoi predecessori manuali. Se, per esempio, lo spazzolino elettrico ti facesse risparmiare anche solo un minuto al giorno, in un anno fa un totale di ben 6 ore! Inoltre, il tempo minore necessario per la pulizia facilita l’adozione di abitudini regolari di igiene dentale.

Bambini

Complessivamente la pulizia con lo spazzolino da denti elettrico è più divertente e le persone riescono a proseguire il lavaggio anche per vari minuti senza problemi. Nelle recensioni leggerai spesso che anche i bambini amano molto questi spazzolini. Quindi, se vuoi risparmiarti la fatica di lottare ogni giorno con il tuo alligatore bambino, regalagli per il suo compleanno o per Natale un equipaggiamento elettrico per la pulizia.

Come fare

Per ottenere il massimo dei risultati, è importante rispettare la tecnica di pulizia. Dimenticati dei movimenti disordinati di qua e di là che lasciano lo spazzolino da denti simile alla scopa di una strega. Lo spazzolino da denti elettrico lavora al posto tuo. Basta appoggiarlo e fare attenzione a passare su tutti i denti e in tutti i posti.

In ogni spazzolino da denti vale che bisogna sempre iniziare pulendosi i denti superiori. Il motivo è semplice. Quello che vogliamo evitare, infatti, è di lavarsi accuratamente i denti dell’arcata inferiore per poi farci “cadere” dall’alto le impurità quando passiamo a lavare quelli di sopra.

 

Innanzitutto appoggiamo lo spazzolino sui denti posteriori lasciandolo lavorare per qualche secondo su ciascun dente. La posizione ideale è tra il dente e la gengiva, perché è qui che lo sporco si accumula di più. Puliamo con cura l’arcata esterna, quella interna e poi la superficie del morso.

Numerosi spazzolini elettrici hanno al loro interno un sensore di pressione integrato che ti avvisa quando stai premendo troppo. La maggior parte è munita anche di un timer che registra al posto tuo il tempo necessario per l’igiene. Non è raro nemmeno l’abbinamento tra lo spazzolino e l’applicazione intelligente che ti mostra in tempo reale come sta andando la tua pulizia.

Insomma, con lo spazzolino elettrico non puoi sbagliare. D’ora in poi nello zaino lo spazzolino manuale te lo porterai solo prima di un lungo soggiorno nella natura selvaggia e senza corrente. Gli spazzolini elettrici rimangono carichi senza problemi per vari giorni, ma anche così alla fine si scaricano, e in quel momento sarai felice di avere a portata di mano il tuo buon vecchio compagno manuale.

testo completo nascondi il testo