La migliore piastra per capelli. Come scegliere quella giusta?

Best hairstraighteners

Una buona piastra per capelli è come una buona amica: ogni giorno ti aiuta ad avere lo stile giusto. Non ti deluderà mai e ti aiuterà sempre ad essere bella. Come scegliere la piastra per capelli migliore per il tuo tipo di capelli? E come stirare correttamente i capelli per evitare di danneggiarli?

Come scegliere la piastra per capelli

Prendi in considerazione i parametri tecnici e pensa a ciò che vuoi dalla tua piastra per capelli. Leggi le recensioni e assicurati che non sia solo un prodotto di design, ma soprattutto di qualità. Rispondi ad alcune domande prima di acquistarla:

Piastra classica o professionale

 La userai raramente o quotidianamente? Più spesso la usi, più è necessario avere un prodotto professionale, più delicato con i tuoi capelli.

Capelli bagnati o asciutti

Stirerai i capelli asciutti o hai bisogno di una piastra per capelli bagnati? La stiratura a umido ha bisogno di una speciale tecnologia “wet” per evitare che i capelli soffrano inutilmente.

Per stirare o arricciare

La piastra dovrebbe essere stretta e lunga per affrontare meglio i riccioli o corta e larga per stirare i capelli più velocemente?

Capelli sani o danneggiati

Hai i capelli sani o danneggiati? Praticamente tutte le piastre sono adatte ai capelli sani. I capelli danneggiati hanno bisogno piuttosto della tecnologia a vapore o ionizzante e ad ultrasuoni.

Materiale della piastra per capelli

La piastra per capelli dovrebbe essere in ceramica, titanio o teflon? Ogni superficie ha pregi diversi. Evita decisamente la superficie in metallo comune, poiché sussiste il rischio di ustioni.
La ceramica si riscalda bene e uniformemente. Il titanio, invece, è resistente. Sono buone anche le piastre in teflon (i capelli non si bruciano) e forse la migliore opzione è una superficie con una combinazione di diversi materiali che si completano a vicenda. Ad esempio, la tormalina viene spesso aggiunta per mitigare la formazione di elettricità statica.

Le migliori piastre per capelli: TOP 5

E quali sono le migliori piastre per capelli secondo noi di Notino? Abbiamo preparato una selezione in modo che ognuna di voi possa trovare la sua.

Piastra per capelli bagnati La piastra BaByliss Stylers I-Pro 235 XL Intense Protect si può impostare
su sei diverse temperature: quelle più elevate consentono di stirare i capelli in un colpo solo.
Le piastre in ceramica sono rivestite con un sottile strato di diamante per proteggerle dai graffi e
ai lati sono dotate di un semplice pettine per la pettinatura simultanea. La ionizzazione protegge i capelli da danni inutili e previene anche lo svolazzamento dovuto all’elettricità statica. Puoi stirare anche i capelli bagnati, il che ti fa risparmiare molto tempo al mattino.

 Best hairstraighteners

Piastra ionizzante (e non solo) per tutti i tipi di capelli

Le piastre ionizzanti sono adatte a tutti i tipi di capelli, li proteggono dai danni (le piastre ionizzanti producono infatti ioni negativi che neutralizzano i cationi dannosi, riducendo così la fragilità e la secchezza dei capelli). Ad esempio, Bio Ionic OnePass 1.5″ è davvero la migliore piastra per capelli, nota anche come la piastra per capelli più veloce tra i parrucchieri! Si riscalda in 10 secondi e presenta le speciali “Speed Strips” sui lati per una stiratura rapida e una maggiore lucentezza dei capelli. Le superfici da stiro sono arricchite con minerali nano-ionici e il prezzo più elevato di questa piastra per capelli è compensato dall’entusiasmo per l’elevata lucentezza dei capelli dopo la stiratura.

Piastra

Piastra a vapore per capelli folti e ruvidi

Mentre una piastra normale va passata più volte sui capelli ricci, crespi, ruvidi e folti, la potenza del vapore riesce a ridurre i tempi. L’Oréal Professionnel Steampod LP7100F0/7PO R è una piastra a vapore in ceramica di altissima qualità larga solo 2,5 cm, quindi consente anche di arricciare i capelli e mantenerli idratati e lucenti. La potenza del vapore può essere utilizzata anche per l’applicazione di nutrienti. Con le piastre a vapore si applicano spesso i prodotti alla cheratina; nel caso di questa piastra, hai a disposizione la linea dedicata di prodotti Steampod e la tecnologia Pro-Keratin, che insieme rigenerano i capelli.

Best hairstraighteners

Piastra a ultrasuoni “fredda” per capelli secchi e danneggiati

Brazil Keratin Iron Repair non è una classica piastra per capelli, non stira perché non usa il calore, ma, grazie alla tecnologia ad ultrasuoni, cura i capelli e puoi anche usarla per la loro tintura.
Come? Colora i capelli, risciacquali, asciugali con un asciugamano e accendi la piastra ad ultrasuoni, passala su ogni ciocca da 3 a 5 volte. Lo stesso vale se vuoi curare i capelli con un trattamento alla cheratina, poi devi asciugare i capelli, ma vale la pena seguire questo lungo processo per avere un colore brillante e la salute ripristinata dei tuoi capelli.

 Best hairstraighteners

Piastra per capelli da viaggio

Se ti piace stirare i capelli, apprezzerai anche la mini piastra che si può riporre addirittura in un marsupio! Remington On The Go S2880 è lunga solo 15 cm, funziona particolarmente bene su capelli corti o punte, ma può cavarsela anche con i capelli lunghi, dovrai solo essere paziente...
ma si riscalda rapidamente e si imballa rapidamente: ecco perché ha una custodia refrattaria.
Non hai ancora scelto? Per altri suggerimenti, dai un’occhiata alla sezione speciale Piastre per capelli!

Best hairstraighteners

Come stirare correttamente i capelli?

Soprattutto con attenzione. Questi apparecchi sono impostati su una temperatura elevata (fino a 230 °C, anche se a circa 190 °C sono considerati ottimali), quindi esiste il rischio di bruciare non solo i capelli, ma anche il cuoio capelluto, le orecchie e persino le mani. Per la tua sicurezza, scegli piastre con un manico in materiale antiscivolo. Poiché non tutte le piastre hanno la punta fredda durante la stiratura, sono disponibili anche guanti termici protettivi (ad esempio, Cera Styling), nonché cavi girevoli che non si aggrovigliano.

E per non bruciarti i capelli? Naturalmente esistono spray protettivi (appesantiscono meno i capelli), creme e oli che si applicano sui capelli pettinati prima di stirarli o di arricciarli oppure se si asciugano spesso con l’asciugacapelli. Oltre alla protezione, aiutano anche a fissare e regolare l’acconciatura risultante aggiungendo lucentezza.

Stira i capelli senza aver applicato la lacca, sempre ben pettinati e a piccole ciocche. E fai attenzione: strofinare regolarmente la piastra (quando si è raffreddata) con un panno, altrimenti si appiccicheranno strati di sporco sempre più grandi...

 

Autore: Gianna P.