Calvin Klein e il boom dei profumi unisex | Notino.it

Calvin Klein e il boom dei profumi unisex

Calvin Klein unisex

La moda è sempre stata un mezzo di comunicazione tra l'individuo e la società. Ne rispecchiava la posizione, il ruolo, la personalità, esprimendone l'umore e il modo di pensare. Negli anni '90, gli stilisti hanno creato un rifugio per chi, anche nella moda, si differenziava dalla massa. Allo stesso modo, e inevitabilmente, i profumi unisex si sono affermati presso un numero crescente di persone.

Ben presto, anche il marchio Calvin Klein, notoriamente estraneo agli stereotipi e alle limitazioni di ogni genere, ha fatto propria questa tendenza. Il marchio CK potrebbe essere facilmente considerato il re dei profumi già solo per la quantità di essenze che produce. Ha infatti una linea dedicata a quasi ogni personalità e occasione.

Ma come è riuscito a diventare un nome indiscusso? In maniera semplice: grazie alla propria empatia e alla capacità di rispondere rapidamente alle esigenze degli amanti della moda. Cominciando non solo a rispecchiare le tendenze del momento, ma creandone ben presto anche di proprie. Il successo del look androgino, il mutamento dei ruoli nella famiglia e l'affermarsi dell'idea che il profumo non debba essere definito dal sesso hanno creato un'occasione che CK ha colto al volo.

Calvin Klein unisex Converse

La verità è che non esiste alcuna formula (chimica) che distingua i profumi maschili da quelli femminili. Il problema è più di tipo socio-culturale che non di natura biologica. Per anni abbiamo pensato che i profumi dolci e floreali fossero destinati esclusivamente alle donne, mentre quelli più forti, con note di legno e cuoio, fossero adatti invece agli uomini. Per questo, una delle principali ragioni del successo dei profumi CK è la capacità di creare essenze diverse a seconda delle varie personalità. La pelle e la chimica del corpo hanno un ruolo fondamentale nel determinare il modo in cui il profumo si presenta. Per questo, un'essenza non può produrre sempre lo stesso effetto su persone differenti. Partendo da questo dato di fatto, il marchio CK ha ampliato la propria offerta inserendo diverse variazioni, in modo che ciascuno potesse trovare un profumo in linea con il proprio carattere.

Calvin Klein si riconosce nei valori della libertà, in un approccio moderno e in uno stile semplice, dalle linee essenziali. E questo vale anche per i suoi profumi, diventati ormai iconici non solo per la loro composizione inconfondibile, ma anche per il design perfetto dei flaconi, che esprimono eleganza, sofisticatezza e stile. 

La nascita di CK One

CK One non è stato il primo profumo unisex ad apparire sul mercato, ma è stato di certo IL profumo che negli anni Novanta ha trasformato l'essenza "da condividere" in una tendenza irresistibile. Diventando simbolo di giovinezza e di tolleranza. La sua unicità risiede nel carattere universale e cangiante delle essenze profumate. Si apre con note fresche di agrumi, il cuore è poi costituito da aroma di gelsomino, iris, violetta e noce moscata, mentre le note di fondo sono più terrene, con muschio bianco, cedro, muschio e ambra. Il profumo, contenuto in un flacone semplice ed essenziale, non è invadente, né troppo dolce o effeminato. Anche l'applicazione può variare: con o senza nebulizzatore. 

CK Be e CK All

Nel 1996, dopo una pausa di due anni, Calvin Klein propone un profumo unisex legnoso e orientale, CK Be, che si pone in un contrasto armonico con CK One. È più sensuale ed è fatto apposta per gli individualisti e gli amanti dell'avventura. L'elegante flacone nero racchiude note di lavanda, bergamotto e menta, con un cuore di magnolia, pesca e fresia. Le note di fondo presentano una combinazione sensuale di resina, cedro, muschio bianco, vaniglia, legno di sandalo e ambra. CK Be è carezzevole e poco invadente per chi ti circonda ed è ideale per gli eventi serali.

Il terzo profumo della serie, CK All, è stato presentato sul mercato agli inizi del 2017. È un profumo più succoso e ardito. A distanza di due decenni, Calvin Klein torna a deliziarci con una fragranza che si apre con note fresche di agrumi, ora però arricchite dal bergamotto. Dalle note di testa si passa al cuore floreale di fresia, rabarbaro e giglio, mentre nelle note di fondo troviamo vetiver, muschio bianco e ambra. Si parla di questo profumo come di un'essenza piacevole, da utilizzare in qualsiasi contesto. La triologia CK è accompagnata da uno slogan pubblicitario molto azzeccato: „Be One. Be All. Just Be.“ – Sii uno. Sii tutti. Sii e basta.

Calvin Klein unisex profumi

CK2 come profumo della generazione Y

La nuova generazione Y, quella dei millenials, può vantare un proprio profumo, creato appositamente per lei: CK2. I millenials hanno dato vita a una seconda ondata unisex, sostenuta da celebrità del calibro di Cara Delevigne, Zayn Malik e Gigi Hadid. L'indeterminatezza di genere è oggi in voga; nella moda, ogni regola sembra essere stata eliminata. Anticonformismo, originalità e libertà sono il motto della generazione di oggi, e Calvin Klein reagisce di nuovo con prontezza.

Calvin Klein unisex millennials

CK2 è stato presentato nel 2016 e celebra le infinite possibilità dell'unione tra due individui nel mondo moderno e l'infinita molteplicità dei punti di vista. È un profumo cittadino, legnoso, che unisce freschezza e accordi sfavillanti, seguendo il ritmo frenetico del XXI secolo. Il profumo si apre con note verdi e di agrumi con wasabi. Poi si manifestano la rosa e l'iris. La composizione si conclude con note di vetiver, incenso e legno di sandalo.

Il flacone-bottiglia, una sorta di cilindro di vetro spesso e trasparente, ci suggerisce di posizionarlo di profilo o a testa in giù. Dunque, anche la confezione è un gioco minimalista destinato ad essere reinterpretato.

Menu