Qual è il modo giusto per lavare i denti? Scopri come fare per avere un sorriso perfetto!

lavare denti correttamente

La pulizia dei denti è un rituale quotidiano che impariamo sin da bambini. Ma molti di noi devo aspettare di diventare adulti per imparare come lavarsi i denti correttamente. Infatti la tecnica di pulizia dei denti non è solo importante, ma non è neanche troppo semplice! Sei sicuro di fare tutto correttamente? Noi per sicurezza abbiamo dato un’occhiata agli accessori giusti e alla tecnica da seguire passo dopo passo.

 

La scelta dello spazzolino da denti

Anche se sicuramente ci piacerà scegliere uno spazzolino da denti del nostro colore preferito, dovremmo piuttosto concentrarci su cose come la grandezza della testina, il numero di setole e la loro morbidezza. Scegli uno spazzolino con la testina più piccola – in questo modo riuscirà ad adattarsi meglio alla forma di ogni singolo dente. Inoltre devi abbandonare la convinzione secondo cui più lo spazzolino è duro e più pulisce. Le setole dello spazzolino dovrebbero essere invece morbide per non danneggiare le gengive durante la pulizia.

La combinazione ideale di tutte queste caratteristiche è data dallo spazzolino Curaprox Limited Edition Japan – questa edizione limitata rallegrerà sicuramente le mensole di qualsiasi toilette! Se ti sei abituato a usare lo spazzolino da denti elettrico, allora ti consigliamo lo spazzolino Philips Sonicare EasyClean HX6511/50 che funziona sul principio delle vibrazioni soniche – non solo pulisce perfettamente i denti, ma massaggia anche le gengive favorendone la circolazione sanguigna.

 

A volte meno è meglio

Ma la scelta dello spazzolino di sicuro non basta! Per la pulizia corretta dei denti è utile anche lo spazzolino monociuffo o lo scovolino interdentale. Lo spazzolino monociuffo TePe Compact Tuft ha una testina extra piccola che gli permette di raggiungere benissimo anche i punti meno accessibili, ad esempio i denti posteriori o la parte interne dei denti.

Gli accessori più piccoli ma non per questo meno importanti sono gli scovolini interdentali. È importante scegliere la grandezza giusta, spesso abbiamo bisogno di averne più di uno per le diverse grandezze dello spazio interdentale. Per questo la cosa migliore è acquistare una confezione contenente scovolini di varie dimensioni come TePe Extra Soft.

Come lavarsi i denti usando lo scovolino interdentale

Con questi scovolini puoi rimuovere la placca dallo spazio interdentale solo se lo scovolino riempie completamente lo spazio tra i denti. Potresti avere la tendenza a scegliere scovolini più piccoli rispetto a quelli corretti, in questo caso però la pulizia dello spazio interdentale non è più così efficace. Ma la tecnica è piuttosto semplice! Infila delicatamente lo scovolino nello spazio interdentale in direzione dalle gengive – basta un movimento in avanti indietro, ripetere un’altra volta ed è fatta.

Naturalmente non dimenticarti di alternare le grandezze degli scovolini. Se lo scovolino entra nello spazio troppo facilmente, allora forse te ne serve uno più grande, al tempo stesso non dovresti però usare la forza per entrare tra i denti. Consulta un igienista dentale per scegliere la grandezza, imparare la tecnica e sapere quanto spesso cambiare lo scovolino interdentale. 

 

Una pulizia dei denti dal risultato brillante

Ammettiamo che le regole per scegliere lo spazzolino da denti sono abbastanza severe, ma per scegliere il dentifricio, invece, abbiamo molta più libertà! Certo, non sarà mai come fare shopping, ma dopotutto un bel sorriso smagliante fa più colpo di un banale vestito. Se hai i denti sensibili ma cerchi un dentifricio con effetto sbiancante, allora scegli il dentifricio Opalescence Whitening Sensitivity Relief adatto all’uso quotidiano.

Ottimi risultati li offre anche il dentifricio sbiancante MEDIBLANC Whitening che in più rende i tuoi denti più resistenti. Gli ingredienti naturali non formano la schiuma ma non temere, questo non toglie nulla alla sua efficacia! Questo dentifricio potrebbe causare dipendenza Marvis Cinnamon Mint – non solo per il suo meraviglioso effetto sbiancante, ma anche per il suo sapore di cannella.

 

Il modo giusto di lavare di denti

Hai già tutti gli strumenti pronti? A questo punto allora possiamo andare a vedere qual è la tecnica giusta per lavare i denti.

  • Appoggia metà spazzolino sul dente e l’altra metà sulla gengiva creando un angolo di 45 gradi – sì, l’angolo è davvero importante.
  • Inizia a fare movimenti piccoli e circolari – in questo modo pulirai sia i denti che il solco gengivale. Oltre a questi movimenti circolari, muovi anche lo spazzolino dal basso verso l’altro per rimuovere accuratamente la placca batterica.
  • Tieni lo spazzolino davvero delicatamente, se premi troppo infatti puoi danneggiare le gengive.
  • In questo modo avrai pulito l’intera parte anteriore dei denti superiori e inferiori, adesso dedica la stessa attenzione e cura anche alla parte posteriore di tutti i denti.
  • Quindi posiziona lo spazzolino direttamente contro la superficie dei molari e pulisci di nuovo con movimenti circolari.
  • Finisci di pulire ogni dente con lo spazzolino monociuffo e ogni spazio interdentale con lo scovolino interdentale.
  • Per completare la pulizia dello spazio interdentale puoi usare anche la striscia dentale Oral B Satin Tape.
  • Qual è l’ultimo passaggio? Rimuovi i batteri residui con il collutorio Ecodenta Expert Extraordinary Whitening.

 

Ti stai chiedendo quanto deve durare la pulizia dei denti? Dimentica la regola dei tre minuti. La pulizia non deve finire fino a quando non avrai completato ogni passaggio! Dopo il lavaggio prova a passare sui denti con la lingua – se saranno completamente lisci, allora avrai centrato l’obiettivo. La cosa importante da sottolineare, però, è che non bastano gli articoli per imparare la tecnica corretta di pulizia dei denti. Dovresti consultare il tuo igienista dentale con cui provare periodicamente la tecnica. I tuoi denti te ne saranno davvero grati.