I migliori profumi del 2018

Migliori profumi del 2018

Ti portiamo notizie fresche dal mondo dei profumi. Sappiamo quali saranno i trend di quest'anno e che cosa sarà "in".

Qual è il profumo del 2018?

Negli ultimi anni, il settore della moda e della bellezza è sempre più dominato dall'individualità. Oggi, la tendenza principale è quindi essere se stessi, unici e originali. La necessità di possedere un profumo costoso di marca e in voga sta svanendo e l'attenzione è diretta a chi usa il profumo.

Ricorda, dunque, che ciò che rende bello un profumo non è il profumo stesso. Prima di tutto sono importanti le caratteristiche della tua pelle. Poi sono importanti il tuo modo originale di muoverti e come e dove applichi il profumo. Pssst: chi dice che non è possibile combinare due fragranze per creare una formula unica?

E quali sono i toni chiave per i migliori profumi del 2018?

Lavanda

Per il 2018 è attesa la rinascita della lavanda. Le collezioni presentate sulle passerelle sono dominate da tonalità viola. Ad esempio, la sfilata di Tom Ford presentava pantaloni color lavanda pastello e ricami viola metallico sulle giacche. Guardando le nuove collezioni, ci immaginiamo splendidi campi di lavanda che profumano di serenità. Attualmente, il profumo più popolare alla lavanda è Jean Paul Gaultier Le Male for him, il cui aroma di lavanda si mescola con menta e cannella. Le donne possono scegliere l'eau de toilette alla lavanda Green Tea Lavender di Elisabeth Arden o la fragranza romantica Sarah Jessica Parker Lovely.

Migliori profumi del 2018 lavanda

Violetta

Già all'inizio dell'anno possiamo tranquillamente affermare che i migliori profumi da donna di questa stagione conterranno la violetta in combinazione con una base legnosa o terrosa. L'aroma fresco e positivo di violetta, unito a sentori animali di muschio e legno di cedro, si può trovare, ad esempio, nella fragranza Daisy Eau So Fresh, l'eau de toilette di Mark Jacobs. E per gli amanti del lusso, non possiamo non citare lo splendido e leggendario profumo Guerlain Insolence.

Oud

Questo liquido prodotto dal legno pregiato di agar conferisce ai profumi calore e vitalità. A ciò si aggiunge l'aroma di salvia per creare un vero e proprio concerto per le cellule olfattive. Questa combinazione viene spesso usata in candele, anche se la troviamo, ad esempio, nel magnifico profumo da uomo Hugo Boss Boss Bottled Oud. Il profumo del legno di agar evoca un benessere mentale e può scacciare le tenebre. Se non lo conosci ancora, prova Alien Oud Majestueux di Thierry Mugler.

Gelsomino e tè verde

Il dolce profumo di gelsomino come simbolo di purezza e forza sarà uno dei toni principali dei profumi nella prossima stagione. L'aroma puro di gelsomino si può apprezzare, ad esempio, nel profumo minimalista Calvin Klein Beauty, dove si sposa con cedro e muschio. Anche il succoso tè verde come ispirazione dall'Asia sta tornando in voga. Il marchio lussuoso di nicchia Creed ha dedicato a questo aroma il profumo Asian Green Tea, ovvero tè verde asiatico. Il tono interessante e attraente del tè nel cuore della composizione fragrante si rifà alla bevanda tradizionale della regione ed ha infatti un effetto stimolante sui sensi.

Migliori profumi 2018 calvin klein Hugo boss

Unisex

Questa tendenza ha guadagnato popolarità negli ultimi anni e si prevede che diventerà ancora più forte nel 2018. Unisex non è solo il futuro dei profumi, ma anche della moda. Per maggiori informazioni su questa tendenza e sul suo pioniere, la casa di moda Calvin Klein, leggi qui. Invece delle rose romantiche e delle composizioni floreali, sarà di moda la fluidità di genere, in cui si combinano i toni tipicamente maschili e femminili. Prova, ad esempio, il nuovo profumo unisex OneSpirit del rapper Majk Spirit.

Fumo, resina e mirra

Stiamo assistendo ad una crescente popolarità dei sentori di fumo non solo nel mondo dei profumi per la casa, ma anche in quello dei profumi personali. Il fumo è il simbolo del legame e della comunicazione tra cielo, terra e chi usa profumi con questa nota. In Giappone, ad esempio, esiste una vera e propria cerimonia di inalazione del fumo detta "Kodo". La mirra è invece una rara linfa secca dell'albero somalo Commiphora myrrha. Il suo profumo è amaro e resinoso, duro e di cera e, a volte, dolce tendente alla vaniglia. È contenuto nel profumo sensuale Yves Saint Laurent Opium 2009 e vale la pena di provarlo. Il profumo Gucci Pour Homme II, per gli uomini scintillanti e sicuri di sé, combina la mirra con la violetta e il tabacco e, grazie all'ulivo della sua base, ha una durata molto lunga.

Shiso

Lo Shiso, ovvero la Perilla frutescens, è la versione giapponese del basilico. Non viene usato solo in gastronomia, ma anche nei profumi, grazie al profumo fresco e scintillante pieno di energia elettrizzante. Puoi sentire questo splendido aroma, ad esempio, nella fragranza Tom Ford Mandarino di Amalfi, che contiene, tra l'altro, anche salvia e resina.

Nicchia

E cosa ci riserva ancora il futuro? Profumi su misura secondo il tuo DNA! Questa tendenza, che sta lentamente emergendo nelle cure di bellezza, può essere applicata anche al mondo dei profumi. Nel frattempo, stanno diventando sempre più popolari i profumi mono-ingrediente, ossia le fragranze che hanno un solo tono e sono associate all'arte del profumo di livello superiore. E tu? Hai già provato Molecule 01 o Molecule 02 di Escentric Molecules? 

Come ciliegina sulla torta ti presentiamo un profumo di lusso che racchiude in sé diverse tendenze. L'acqua di colonia unisex Bvlgari Eau Parfumée au Thé Bleu, con toni di lavanda, violetta e foglie di Shiso. Perché scendere a compromessi quando si può avere tutto?