Contouring viso: come applicare l’illuminante, il blush e il bronzer

conture face

Il contouring è un gioco di luci e ombre. Procedendo in maniera corretta, con l’aiuto di pochi trucchi intelligenti potrai mettere in risalto i tuoi pregi o correggere parzialmente quello che non ti soddisfa del tutto. Ci vorrà un po’ di esercizio, ma con i nostri suggerimenti, farcela sarà sicuramente un gioco da ragazzi!

Per il contouring viso hai bisogno di tre prodotti base: il bronzer, il blush e l’illuminante. Puoi acquistarli separatamente o optare per una palette contouring. La palette contiene tutti e tre i prodotti in un’unica confezione, per cui il contouring sarà un gioco da ragazzi. Puoi scegliere tra una quantità infinita. Per noi, la prima in classifica è la palette Gosh Contour'n Strobe, perché è adatta a tutte le tonalità di pelle. E inoltre è poco ingombrante!

Ricorda che per tutti e tre i prodotti vale la regola: meno se ne usa, meglio è. Perciò sii cauta. Aggiungere è sempre possibile. Mentre se applichi uno strato troppo spesso, rimediare sarà più difficile.

Bronzer

bronzer

A cosa serve il bronzer?

Il bronzer è una componente imprescindibile del contouring. Applichiamo questa cipria scura nei punti che non vogliamo mettere in evidenza o che vogliamo snellire otticamente. Inoltre, grazie al bronzer, la tua pelle apparirà più sana e abbronzata. Per abbinare il colore del bronzer, tieni presente anche il tono della tua pelle. Il bronzer deve essere al massimo due toni più scuro dell’epidermide.

Come si usa il bronzer?

Di solito, il bronzer va applicato sotto lo zigomo con un pennello, partendo dall’orecchio fino a circa la metà della guancia. Lo si può applicare anche sui lati del naso e intorno alla linea dei capelli per ridurre otticamente la fronte. Prova, ad esempio, la palette di bronzerGive Me Some Sun di Makeup Obsession. Ha belle tonalità naturali e ognuna troverà davvero quello che fa per lei!

Pennello per bronzer

E quale pennello è il più adatto? I più usati sono i pennelli più piatti e leggermente smussati, con i quali metterai maggiormente in risalto i contorni. O puoi scegliere un pennello a forma di tulipano, grazie al quale il contouring risulterà più delicato perché in genere non è molto folto. Noi abbiamo ottenuto ottimi risultati con il pennello per contouring Real Techniques Original Collection Finish, che è della grandezza giusta. Grazie alle sue setole lievemente smussate, il contouring diventa un gioco da ragazzi perché si adatta perfettamente alla forma dello zigomo. Grazie a questo pennello, potrai sfumare perfettamente evitando i passaggi bruschi.

Blush

blush

A cosa serve il blush?

Il blush ti garantisce un aspetto fresco e sano! Sul mercato ce n’è una quantità infinita: da quelli completamente opachi, con shimmer, fino a quelli glitterati. Dipende solo da te scegliere quello che ti convince di più. Nella scelta della tonalità pensa però al tono della tua pelle. Una pelle di porcellana starà bene con un blush chiaro nelle tonalità di rosa o pesca. Alle pelli scure si addice invece un blush lampone o rosso.

Per le faccine pallide ci siamo assolutamente innamorati di Lancôme Blush Subtil, che ha una bella tonalità pastello. Nel caso in cui tu abbia una pelle più calda, prova MAC Powder Blushi nella tonalità Coppertone. Perché il blush abbia un effetto il più naturale possibile, scegli la stessa tonalità delle labbra.

Come applicare il blush?

Il punto ideale dove dovresti applicare il blush sono gli zigomi. Vale la regola che più il nostro viso è largo, più occorre applicare il blush in verticale. E viceversa.

Pennello blush

Uno dei pennelli più utilizzati per applicare il blush è quello dalla forma smussata. Questa forma è popolare soprattutto perché copia bene la linea degli zigomi, rendendo l’applicazione facile e veloce. Prova, ad esempio, il pennello Makeup Revolution: è versatile e ti aiuterà ad applicare sia il blush che il bronzer. In più, grazie alla forma del manico, i pennelli di questo marchio si impugnano facilmente.

Illuminante

iluminante

A cosa serve l’illuminante?

L’illuminante è anch’esso una componente imprescindibile del contouring. Lo utilizziamo per le parti del viso che vogliamo mettere in evidenza. Inoltre, regala al viso quella luce sana che tanto desideri. Grazie alla sua crescente popolarità, anche l’offerta di illuminanti si è ampliata, per cui puoi scegliere tra prodotti in polvere, liquidi, in crema o anche in stick. Per la facilità con cui si applica, noi ci siamo affezionati a Yves Saint Laurent Touche Éclat Shimmer Stick, che si mette direttamente nei punti desiderati e poi si spalma.

Come si usa l’illuminante?

L’illuminante si applica in genere sopra gli zigomi. Se porti anche il blush, l’illuminante si mette sempre su quello. Quindi possiamo usarne un po’ anche sull’arco di Cupido per ingrandire otticamente le labbra, poi sulla linea inferiore delle sopracciglia e nell’angolo interno dell’occhio per regalarci uno sguardo riposato.

Pennello per l’illuminante

E come si applica l’illuminante? Nel caso di un illuminante in crema o liquido ti basteranno le dita. Applicane qualche piccola goccia e spalmalo per bene. Per l’illuminante in polvere, un pennello eccellente è quello più piccolo, lievemente appuntito, perché con esso arriverai facilmente nelle pieghe, ad esempio negli angoli degli occhi. Il pennello per illuminante Sigma Beauty F03 soddisfa tutte queste esigenze e in più è meravigliosamente morbido!

E allora, che ne dici, non sembra poi tanto complicato, no? Facci assolutamente sapere com’è venuto il tuo contouring!

 

Autore: Giovanna Maria Pergola