Come sfruttare al massimo l’olio di cocco?

olio di cocco

Negli ultimi anni gli oli naturali si sono conquistati un posto stabile nelle nostre vite e chi non ne ha uno a casa è come se non esistesse. Noi ci siamo concentrati su una delle stelle più brillanti di questo mondo, ovvero l’olio di cocco. Infatti questo non è una moda passeggera, ma si tratta di un ingrediente di qualità incredibilmente versatile. Lo puoi usare praticamente ovunque, forse non per pulire le finestre e per la macchina. Ma come usarlo per godere al massimo dei suoi effetti? 

 

Perché proprio l’olio di cocco?

L’olio di cocco è un po’ una celebrità tra gli oli e i motivi sono tanti. Grazie alla sua composizione puoi trovare l’olio di cocco nei cosmetici di tutti i tipi, ma spesso anche sul tuo piatto. Com’è possibile?

La componente importante di questo olio è l’acido laurico: non esiste sostanza al mondo che ne contenga di più. Prevalentemente è composto da acidi grassi saturi mediamente lunghi facilmente digeribili – in questo modo non formano inutili accumuli di grasso nel corpo e stimolano il metabolismo. Grazie a ciò ha molti effetti benefici sul nostro organismo.

Grazie alla sua composizione eccezione è perfetto per il viso, la pelle e i capelli... e svariate forme. Ma quali sono?

 

Olio di cocco per il corpo

Gli oli hanno una caratteristica eccezionale – riescono a “chiudere” la nostra pelle mantenendola così idratata più a lungo. Ma per goderti una pelle perfettamente morbida la devi prima idratare. L’olio per sua natura infatti non contiene acqua. Per questo se scegli di usare un olio di cocco bio, come per esempio Soaphoria Organic, usalo sulla pelle umida o abbinalo a un altro prodotto idratante. Per esempio, applica l’olio subito dopo il bagno o la doccia.

Ti vuoi godere l’estate con l’olio di cocco solare? Naturalmente puoi farlo, ma non aspettarti che ti protegga dal sole. Piuttosto affidati alle cure dei prodotti speciali con fattore di protezione solare. Puoi usare l’olio invece come integratore per prolungare l’abbronzatura – in questo caso ti sarà d’aiuto l’olio secco corpo Yves Rocher Monoi de Tahiti.

SUGGERIMENTO: Per una pelle extra liscia prova lo scrub allo zucchero con olio di cocco Dr. Feelgood BIO oppure Saloos Bio Coconut Care.

 

Olio di cocco per la pelle

Per l’olio di cocco per il viso vale la stessa regola che per il trattamento corpo – devi integrare l’idratazione altrimenti rischi di seccare inutilmente la pelle, ostruire i pori e, in caso di pelle problematica, di peggiore l’acne.

Se lo userai in modo regolare e corretto, beneficerai dei suoi effetti rigeneranti e nutrienti e rallenterai l’invecchiamento della pelle. Prova ad esempio a struccarti con l’olio di cocco, oppure un massaggio o una maschera viso. 

 

Olio di cocco per i denti

Sì, gli oli hanno davvero tante funzioni! Grazie al contenuto di antiossidanti e agli effetti antisettici questo olio riesce ad alleviare per esempio le infiammazioni gengivali. L’olio di cocco sbianca anche leggermente i denti, ma naturalmente non aspettarti i risultati di uno sbiancamento fatto con un apposito apparecchio.

Pulire i denti con l’olio di cocco è simile a pulirli con il dentifricio – applica quindi uno strato sullo spazzolino o sul dito e passaci delicatamente sopra i denti e massaggia le gengive. Ovviamente questo non vuol dire che dovresti abbandonare completamente il dentifricio. Prosegui poi nella tua igiene abituale, questo sarà un’integrazione piacevole e naturale per la tua cura dentale.

 

Olio di cocco per capelli

Shampoo, balsamo o maschera per capelli all’olio di cocco? Ottima idea! L’olio dona ai capelli nutrimento e restituisce loro la lucentezza perduta. In questo modo riduce anche la fragilità dei capelli – e tu potrai dire addio alle doppie punte e la tua chioma sarà più forte e più bella.

All’idratazione e alla rigenerazione ci penserà lo shampoo L’Oréal Professionnel Serie Expert Nutrifier, a maggior ragione se combinato con il balsamo Serie Expert Nutrifier della stessa linea. Se hai la chioma estremamente secca, allora fai spazio nel tuo bagno per Kérastase Aura Botanica Bain Micellaire Riche, che rafforza e idrata grazie all’ottima collaborazione tra l’olio di cocco e quello di argan.

Puoi fare una maschera per capelli di cocco anche con dell’olio naturale puro. Basta applicarlo sui capelli umidi e massaggiare accuratamente. Lascialo agire per almeno 15 minuti, poi risciacqua. A differenza degli altri tipi di maschere, questa deve essere lavata via dai capelli con lo shampoo per non lasciarli troppo unti. Regalati questa procedura al massimo una volta alla settimana per non appesantire troppo i capelli. 

 

Aggiungilo alla tua dieta

L’utilizzo dell’olio di cocco non si limita affatto alle nostre mensole di cosmetici – può farti compagnia anche in cucina. Perché? Favorisce l’assorbimento di vitamine, minerali, amminoacidi o per esempio del calcio, e questa è soltanto una piccola parte dei suoi effetti positivi.

È perfetto per cuocere e friggere grazie all’elevato punto di fumo. E c’è dell’altro! Regala al tuo cibo un sapore interessante e un profumo buonissimo. Ma fai attenzione, il grasso di cocco è pur sempre un grasso, e per questo non dovresti abusarne troppo. Come vale per tutti gli altri alimenti, dovresti mangiare l’olio di cocco in quantità ragionevoli seguendo sempre una dieta ben variegata.

 

Hai già deciso per cosa userai l’olio di cocco? Che sia il corpo, la pelle o qualsiasi altra cosa, i risultati non ti deluderanno mai.